"La Via" 2^ edizione - okinawakarate

Vai ai contenuti
Stage e Formazione

Si rinnova lo spirito di collaborazione ed amicizia che aveva unito tre maestri del centro, sud e nord Italia due anni fa. E in più si ampia con l’invito e la partecipazione di altri due maestri e di un importantissimo ospite internazionale. Lo spirito è sempre quello della prima edizione: offrire ai partecipanti una proposta di ricerca di alta qualità non solo pratica ma anche teorico-culturale in un contesto d’accoglienza turistico d’eccellenza.
Ecco quindi LA VIA numero due .Si parte il sabato pomeriggio proponendo agli appassionati della disciplina una sessione condivisa di pratica gestita a rotazione da cinque maestri con proposte didattiche differenti: tre ore suddivise in sessioni didattiche con i maestri Ninci e Causarano(Toscana), Martinalli (Valtellina), Ornaghi (Lombardia) dalle 15 alle 18.
Si riprende alle 18.30 spostandoci dal tatami al MUSEO ARTE SACRA del Comune di Suvereto  in Piazza Vittorio Veneto dove si terrà una tavola rotonda – conferenza a tema: ASPETTI PEDAGOCICI ED EDUCATIVI NELLE ARTI MARZIALI ORIENTALI con il Maestro Paolo Ornaghi (oltre che marzialista è professore di storia e di filosofia). Seguirà poi, alle 19.30 aperitivo, e cena.
 
 

La giornata clou sarà Domenica 13 maggio che vedrà la  partecipazione di un ospite d’onore: l’esperto federale francese Didier Lupo che guiderà i partecipanti in uno stage intensivo di due sessioni (mattina e pomeriggio) di due ore e mezza l’una dove l’applicazione REALE del karate la farà da padrone. Con Enorme piacere torna a visitare e tenere un suo stage tecnico sul nostro territorio Toscano.

 
Di seguito una breve biografia del Maestro
 
 
« Un uomo qualunque, un passione straordinaria »
 
 
Si definisce come un uomo qualunque che si allena tutti i giorni. Ben più  ammirevole dei grandi miti dal karate istintivo, devoto ed irreprensibile  appassionato, ha dedicato tutta la sua vita a padroneggiare gli strumenti  necessari al raggiungimento di un solo obiettivo: forgiare la maestria.
 
52 anni, due figli, 7° Dan , maestro al SCO Sainte Marguerite di Marsiglia e  delegato federale.Didier Lupo é una delle colonne portanti del Karate francese.
 
A 17 anni partecipa ai campionati francesi di  kata.

A 18 si qualifica per la prima volta al Campionato Europeo Kumite e deve  fare una scelta. Sceglie quindi di specializzarsi  nel kumite ed inizia una lunga carriera  premiata due volte con la medaglia di bronzo, ai Campionati Europei '83 ed '86,  ed ottiene il titolo di campione europeo nel '89. Più avanti nella sua carriera si  dedicherà completamente all'insegnamento del karate in generale e del karate- jutsu in particolare, diventando uno dei maggiori esperti francesi della "seconda generazione" come ama dire lui stesso.Fare uno stage richiede molto impegno I suoi stage sono caratterizzati nello studio efficace del bunkai.  In una sua intervista il Maestro aggiunge “Non basta qualche bella parola durante uno stage. Bisogna saper trasmettere, essere coinvolti e fare un grande lavoro di preparazione a monte. Padroneggiare la tecnica con destrezza e rivelare l'essenziale in modo progressivo. Un maestro esperto è esigente, prima con se stesso e poi con gli altri. Solo così può mantenere un
 
buon livello generale. Il segreto per migliorare? Partecipate agli stages ! Fanno bene a tutti, maestri ed allievi. Siate curiosi, aperti, spontanei,  critici. A partire da un certo livello è un’esperienza imprescindibile”.
 
Così non ci resta aspettare,Corpo, e mente dunque, fisico e spirito, in un ricchissimo appuntamento aperto a qualsiasi stile, ente e federazione che nessun appassionato dovrebbe lasciarsi sfuggire.
 
 


La Via
La Via
convenzioni alberghiere
convenzioni alberghiere
Okinawa Karate - Palestra di arti marziali in Venturina              - All rights reserved 2017 -
Realizzato da www.webtoscana.it
Logo CSEN
Logo FiJLKAM
Torna ai contenuti